top of page
  • Immagine del redattoreSoul Collection

"Impurities" è il nuovo di Arlo Parks

E' il secondo singolo ad anticipare "My Soft Machine".



Arlo Parks, artista due volte nominata ai Grammy, vincitrice del Mercury Prize e del BRIT Award, ha pubblicato il secondo singolo “Impurities” tratto dal suo album in uscita il 26 maggio, “My Soft Machine” su Transgressive Records.

La produzione di questo brano è frutto della collaborazione tra Arlo, Romil Hemnani dei Brockhampton e Carter Lang (SZA) ed è stata ispirata dalle notti passate ad ascoltare i Beatles e SZA, oltre che dal suo amore per la musica ambient e d’atmosfera.

“Impurities” è stato trasmesso per la prima volta in Apple Music 1 di Zane Lowe, insieme a un’intervista di New Music Daily con Arlo. Il brano segue il suo recente singolo “Weightless”, che è stato trasmesso contemporaneamente su BBC Radio 1 e 6 Music’s A Lists e ha visto Arlo apparire sulla copertina di The Guardian Film & Music.


Il singolo è accompagnato da un video diretto da Jak Payne, che vede Arlo sotto i riflettori in ambienti familiari, mentre la telecamera esegue una delicata panoramica dell’immagine in movimento.




Parks spiega:

Con questo video volevo davvero trasmettere questa oscillazione tra solitudine e compagnia – volevo mostrare come stare con i propri cari sia davvero come tornare a casa. Mentre scrivevo questa canzone ho pensato molto a Gus Van Sant e al modo in cui cattura le persone in tutta la loro fragilità, bellezza e bruttezza – Jak è stato determinante per creare/proteggere quel senso di morbidezza…



Social:

Facebook: @arloparks

Instagram: @arlo.parks

Twitter: @arloparks


0 commenti
bottom of page