• Andrea Pozzali

Jorja Smith, siamo già in attesa del suo secondo lavoro da studio

Aggiornamento: mar 30


Da un paio di settimane, noi di Soul Collection, vi stiamo suonando Addicted il suo nuovo singolo, ma il 2021 è destinato a portarci il nuovo album di Jorja Smith, che abbiamo amato dal momento della pubblicazione del suo disco di debutto Lost & Found , l’8 giugno 2018.



Jorja Smith, nasce a Walsall (Regno Unito) l’11 giugno di 23 anni fa, da padre giamaicano, Peter musicista neo soul senza fortuna, e madre inglese Jolene, cugina del calciatore Kemar Roofe.

In casa, fin da bambina, Jorja ascolta tanta musica, Curtis Mayfield, Damian Marley, Mos Def, Lauryn Hill e The Streets, inoltre fin dall’età di otto anni il padre le fa prendere lezioni di piano.


La musica è fin da subito al centro della sua vita, così Jorja terminati gli studi si trasferisce a Londra, dove si mantiene facendo la barista e amplia i suoi contatti con gli ambienti musicali.





Il suo debutto vero e proprio è stato Blue Lights, inizialmente proposto attraverso la piattaforma Soundcloud, seguita da una collaborazione con il cantante e musicista Maverick Sabre dal titolo A Prince; ma è in particolare Where Did I Go ? che le porta fortuna, visto che il rapper Drake ha modo di ascoltarla e apprezzarla, e ne parla in un’intervista alla rivista Entertainment Weekly, spalancando sulla cantante un’importante finestra mediatica.



Jorja appare a sorpresa in un paio di date del tour britannico di Drake del 2016, a Birmingham e a Londra.


Lo stesso anno esce un EP dal titolo Project 11, che contiene nuovamente Blue Lights, che lo stesso anno viene nominata nella categoria della miglior canzone ai MOBO Awards.





Nel 2017 esplode il fenomeno Jorja Smith, la sua voce viene accostata a quella di artiste del calibro di Adele, Amy Winehouse e Rihanna, la già citata Lauryn Hill e FKA twigs.


Dopo l’assist mediatico, Drake fà ancora di più, nel 2017 coinvolge Jorja nel featuring di Get It Together per il suo mixtape More Life.



Arriviamo al 2018, l’anno della svolta per Jorja Smith, vince il premio della critica ai MOBO Awards e ad aprile esce il suo meraviglioso album di debutto Lost & Found, anticipato qualche settimana prima dal singolo Let Me Down, realizzato con il rapper Stormzy.



Oltre ai singoli già citati, il disco contiene singoli come The One e Teenage Fantasy, che danno risalto alla sua profonda voce, che sembra presa a prestito dalla più apprezzabile tradizione Soul e messa a disposizione delle sonorità dei giorni nostri.



Jorja Smith nel 2019 sbanca letteralmente MOBO e Grammy Awards assurgendo a miglior artista femminile del momento.


Parte il tour europeo e americano che aumenta ulteriormente la sua popolarità, da allora tutto il mondo della Black Music e non solo si mette in attesa di un nuovo lavoro di questa fantastica artista.



Usciranno solo alcuni singoli quà e là, nel 2019 Be Honest con il rapper Burna Boy e nel 2020 la ballata agro dolce By Any Means che tratta i temi cari al movimento civile di protesta per i diritti umani Black Lives Matter, Rose Rouge per la Blue Note Records e Come Over in colaborazione con Popcaan.



Finalmente il 10 marzo 2021 Jorja Smith pubblica il singolo Addicted, che parla di una difficile storia d’amore dove manca reciprocità nelle attenzioni di coppia.



Il video registrato dalla webcam del computer, mostra una Jorja Smith in dinamica mutazione, in un filmato self made



L’uscita della canzone ha innescato una serie di voci inerenti la pubblicazione del sequel di Lost & Found, atteso verso la metà di questo 2021, inutile dire che noi siamo già in trepida attesa.



Discografia:


2016: Project 11 (EP)

2018: Lost & Found


0 commenti

Post recenti

Mostra tutti