• Soul Collection

Una strada di Memphis sarà intitolata all'ultimo membro superstite dei Bar-Kays

La strada verrà rinominata, il prossimo 24 aprile, James Alexander Avenue.





James Alexander, l'ultimo membro sopravvissuto dei The Bar-Kays, la band che ha sostenuto la stella della musica soul Otis Redding, avrà una strada a lui nominata, nella sua città natale di Memphis, Tennessee, è quanto ha riferito lo Stax Museum.


Situata vicino agli studi Stax Records, dove il collettivo soul-funk ha registrato, Stafford Avenue a Memphis avrà un nuovo nome dal 24 aprile: James E. Alexander Avenue.

Il bassista è il fondatore e l'ultimo membro vivente dei Bar-Kays.

Quattro membri della band e Otis Redding morirono quando il loro aereo si schiantò in un lago ghiacciato nel Wisconsin il 10 dicembre 1967.

Erano diretti a uno spettacolo a Madison quando l'aereo precipitò.



Un solo membro della band, il trombettista Ben Cauley, sopravvisse all'incidente.

James Alexander non era sul volo, si era imbarcato su un volo commerciale perché l'aereo poteva ospitare solo un certo numero di persone.


I Bar-Kays ebbero il loro primo successo nel 1967 con "Soul Finger". La band divenne poi la band itinerante di Redding. Dopo l'incidente, Alexander e Cauley (poi scomparso nel 2015) riformarono la band, con l'aggiunta del cantante Larry Dodson.

Alexander suonò il basso nel "Theme From Shaft", che fu scritto da Isaac Hayes. La canzone vinse un Academy Award nel 1971.


Il consigliere comunale di Memphis JB Smiley ha sponsorizzato la risoluzione di rinominare la strada. "Sono assolutamente in soggezione per la ridenominazione della strada in cui sono cresciuto", ha detto Alexander in una dichiarazione,

Lo Stax Museum si trova nell'edificio che ospitava la Stax Records, che ha prodotto musica di Redding, Hayes, Sam & Dave, The Staples Singers, Carla Thomas, Wilson Pickett, Booker T. and the M.G.s, e altri.




0 commenti

Post recenti

Mostra tutti