• Sergio Basilico

Quest'anno Sanremo è da guardare!

Aggiornamento: 19 dic 2020

Un Sanremo più black con Davide Shorty, Ghemon e Madame




Cosa hanno da spartire il Festival di Sanremo e Soul Collection? Ovviamente niente…potrebbe essere la prima risposta.

Invece mai come la prossima edizione, per la presenza di alcuni artisti a noi molto “vicini”, la kermesse canora italiana per eccellenza, diventa interessante.

Tanti quest’anno i rappresentanti della nostra musica, anche se da molti definiti rapper, siamo sicuri che il vero rap non sarà presente sul palco dell’Ariston dal 2 al 6 marzo 2021, visto che molti degli artisti definiti rapper hanno virato ultimamente verso suoni più urban, indie o di cantautorato.


Iniziamo allora dalle Nuove Proposte, due artisti arrivati direttamente dalle selezioni di Sanremo Giovani (peccato non sia passata Sissi, avrebbe sbalordito tutti sul palco dell’Ariston).


Dicevamo comunque artisti “amici” di Soul Collection, allora non possiamo che iniziare con

DAVIDE SHORTY con la canzone Regina



L’artista palermitano che vive a Londra, Davide Sciortino, è un vero e proprio “animale da palcoscenico”. Noi lo conosciamo bene.

Ma lo conoscete anche voi, ha partecipato nel 2015 all’edizione n° 9 di X-Factor (arrivò terzo) stupendo un po’ tutti grazie alle particolari esibizioni in Play That Funky Music degli Wild Cherry, Quello Che dei 99 Posse, A Change Is Gonna Come di Sam Cooke, Iron Sky di Paolo Nutini, Can’t Feel My Face di The Weeknd e con la sua My Soul Trigger.

Ha pubblicato poi nel 2017 il suo primo album ufficiale intitolato Straniero e gli album Terapia di Gruppo (2018) con la bellissima Blues Di Mezzogiorno e La Soluzione Reboot (2020) come cantante del progetto Funk Shui Project.

Con la sua Regina, ha ottenuto il palco di Sanremo nelle Nuove Proposte qualificandosi da Sanremo Giovani; una canzone d’amore che mescola diversi sound - dal rap al soul, dal funk alla tradizione cantautorale italiana – e racconta, attraverso lo sguardo innamorato dell’artista, la storia di una giovane donna che si fa forza di fronte ai traumi e gli ostacoli che la vita le pone davanti. Il brano, prodotto e mixato da Tommaso Colliva, è stato scritto a otto mani da Davide Shorty, Emanuele Triglia, Claudio Guarcello e Davide Saverese.




L’altro è un artista meno black ma già ospitato in Soul Collection

FOLCAST con la canzone Scopriti



Folcast (pseudonimo di Daniele Folcarelli) è un cantautore romano classe ’92. Studia chitarra sin da piccolo, fino ad ottenere la laurea in chitarra pop al conservatorio. Fonda il suo progetto artistico sulle basi dell’energia e del groove, creando una miscela tra vari generi: funk, R&B, soul, blues, pop e rock, con dei lievi accenni al rap. Dal 2016 con l’ep omonimo e con l’album Quess del 2017, comincia a farsi strada nella scena romana affermandosi all’insegna di sonorità fresche e allegre. Nel 2019 pubblica il singolo Cafu.

Scopriti, il brano con cui si è qualificato a Sanremo Giovani e parteciperà come Nuove Proposte, è scritto e composto da lui, alla composizione hanno collaborato Tommaso Colliva (già vincitore di un Grammy per il suo lavoro con i Muse e produttore di numerosi artisti, tra cui Diodato e Ghemon), che ha curato anche la produzione artistica, e Raffaele Scogna.



Parentesi Big, altro artista super seguito dal mondo Soul Collection, anche lui un mostro dal vivo, è

GHEMON che presenterà la canzone Momento Perfetto

Il vero nome di Ghemon è Giovanni Luca Picariello ed è nato ad Avellino l’1 aprile del 1982.

Nel 2005 ha iniziato a muovere i primi passi nel mondo della musica: dapprima entra a far parte di Soulville, un progetto musicale e discografico soul e hip hop, con cui pubblica il suo ep d’esordio; a seguire inizia la sua carriera da solista: nel 2007 arriva il suo primo disco, La rivincita dei buoni. Seguono altri cinque album: E poi, all’improvviso, impazzire (2009), Qualcosa è cambiato (2012), ORCHIdee (2014), Mezzanotte (2017) e Scritto nelle stelle (2020).

Ghemon è ora uno dei rapper e cantautori italiani più amati in assoluto: in ben tredici anni di carriera, si è fatto apprezzare dapprima da un pubblico di nicchia, poi da quello mainstream, soprattutto dopo la partecipazione a Sanremo 2019 con Rose viola.



Per vicinanza al nostro “mondo” e per le sue presenze nelle nostre playlist settimanali, ecco

WILLIE PEYOTE che presenterà la canzone Mai Dire Mai – La Locura

Una delle figure più interessanti e innovative della scena rap contemporanea perché "anomalo" rispetto ai colleghi. Nel 2011 pubblica il suo primo album solista, Il manuale del giovane nichilista, tre anni dopo esce Non è il mio genere, il genere umano, poi nel 2016 pubblica Educazione Sabauda, disco che lo lancia definitivamente.

Nel 2017 esce Sindrome di Tôret, il disco, che secondo Willie è la coniugazione ideale dei suoi due istinti musicali, quello rock e quello hip-hop.

Nell’ottobre del 2019 esce il suo ultimo progetto discografico in major, Iodegradabile, anticipato dal singolo La Tua Futura Ex Moglie, che ha ottenuto un ottimo successo. Il primo maggio 2020 pubblica Algoritmo, brano che vede la partecipazione della star internazionale Shaggy. A novembre 2020 esce La depressione è un periodo dell’anno, singolo che racconta con amarezza e lucidità il periodo di difficoltà dovuto al Covid-19. “



Interessantissima la presenza sul palco dell’Ariston di

MADAME che presenterà la canzone Voce

Madame, nome d’arte di Francesca Galeano, ha 18 anni ed è una delle giovani artiste femminili più interessanti della scena urban italiana. Unica nel suo genere e nelle sue performance.

Classe 2002, originaria di Vicenza, la giovane artista ha mosso i primi passi nel mondo della musica ad appena 16 anni con il primo singolo Anna. Tra le canzoni più conosciute di Madame c’è sicuramente Sciccherie, pubblicata nel 2018. Al momento non ha ancora pubblicato un disco d’esordio, ma solo singoli di grande successo come 17, La Promessa dell’anno, Baby, Sentimi e Clito.

Recentemente ha collaborato con grandi nomi della scena come Marracash, nella canzone MADAME - L’anima contenuta nell’ultimo album del rapper, con Ghali e Marracash nel singolo Defuera, con Ernia in Fuoriluogo, con Ensi in Mira, con Dani Faiv nella canzone Spaccato e nella recente Non è vero Niente con i Negramaro.

Madame, supportata dalla stessa squadra di Fabri Fibra e Marracash (la sua manager è Paola Zukar, istituzione dell'hip hop italiano), è la nuova scommessa di casa Caselli-Sugar.



Curiosa anche la partecipazione del duo

COMA_COSE che presenteranno la canzone Fiamme Negli Occhi

I Coma_Cose sono un duo di musica rap elettronica cantautorale, formato da Fausto Zanardelli, in arte Fausto Lama, e Francesca Mesiano, in arte California. Fausto (classe 1981), dopo un periodo di stop, viene convinto a riprendere la carriera musicale da Francesca (30 anni), ex DJ e sua collega di lavoro in un negozio di Milano.

La prima canzone dei Coma Cose scritta e pubblicata insieme risale al febbraio 2017, quando su YouTube fa la sua comparsa Cannibalismo, brano intenso e provocatorio, a cui seguono Golgota, Deserto e Jugoslavia.

Nel 2018 ottengono successo con i singoli Post Concerto e Nudo Integrale.

Nel 2019 arriva il loro primo album, intitolato Hype Aura trascinato dalle canzoni Mancarsi e Granata. Nel 2020 collaborano al brano Riserva naturale di Francesca Michielin.

I Coma Cose compaiono anche nella serie televisiva Summertime prodotta da Netflix. Sempre nel 2020, durante il lockdown in tutta Italia, a causa della pandemia del Covid-19, pubblicano l’EP Due contenente appunto due brani: Guerre fredde e La rabbia.



Altro artista che vogliamo segnalarvi e che ha un approccio decisamente urban è

GAIA che presenterà la canzone Cuore Amaro

Gaia Gozzi, conosciuta ai più semplicemente come Gaia, è stata una delle rivelazioni musicali dell’ultimo anno. 23enne, papà italiano e mamma brasiliana, proprio da quest’ultima, ex ballerina, eredita la passione per la musica.

Come Davide Shorty, ha partecipato a X-Factor, arrivando seconda nell’edizione n° 10 del 2016 vinta dai Soul System.

Dopo un periodo musicalmente negativo nel 2019 partecipa ad Amici dove convince tutti e trionfa in un’edizione che rimarrà nella storia perché la prima senza pubblico causa pandemia. Da quel momento, non si è più fermata. Pubblica l’album di debutto Nuova Genesi, trascinato dai singoli Chega e Coco Chanel.

Recentemente ha partecipato al singolo Nuove Strade con Ernia, Rkomi, Madame e Samurai Jay.



Ci sono poi degli artisti che non sono mai entrati nelle playlist di Soul Collection ma che sono comunque da considerare vicini al nostro mondo, come

RANDOM che presenterà la canzone Torno A Te

Nato nel 2001 a Massa di Somma, in provincia di Napoli, ma cresciuto a Riccione, Emanuele Caso, in arte Random, debutta con l’album Giovane oro nel 2018, ma è il 2019 a lanciarlo al grande pubblico con il singolo Chiasso, a cui è seguito il singolo Rossetto.

Nel 2020 Random prende parte ad “Amici speciali” per poi pubblicare, a giugno, il suo EP di debutto, intitolato Montagne russe trascinato dal singolo Sono Un Bravo Ragazzo Un Po’ Fuori Di Testa. Random ha inoltre pubblicato Morositas insieme alla cantante romana Federica Carta.



Poi c’è un rapper, a dir la verità poco conosciuto da noi di Soul Collection

FASMA che presenterà la canzone Parlami

Fasma, nome d’arte di Tiberio Fazioli, ha 24 anni. Nato a Roma il 17 dicembre 1996. Nel 2017 ha iniziato a pubblicare le sue prime canzoni, che hanno ottenuto sin da subito un enorme successo: Nel 2018 ha partecipato al Summer Festival, classificandosi secondo con il brano Marylin M, poi è stata la volta di Lady D. e Monnalisa. Questi pezzi fanno parte dell’ep d’esordio, pubblicato nel 2018, che si intitola WFK.1.

Fasma ha già all’attivo due album: il primo, che si intitola Moriresti per vivere con me? è uscito a fine 2018; il secondo, pubblicato nel 2020, si chiama invece Io sono Fasma.

Fasma nel 2020 è stato uno dei concorrenti più amati di Sanremo, nella categoria Nuove Proposte. Al Festival si è classificato terzo con il brano Per sentirmi vivo.



Infine citazione doverosa per

FEDEZ che con FRANCESCA MICHIELIN presenterà la canzone Chiamami Per Nome.

Due artisti che si conoscono bene e che per questa occasione speciale riprendono la loro collaborazione (insieme hanno dato vita alle hit Cigno nero e Magnifico).

Un grande colpo di Amadeus che porta così al Festival non solo un cantante, ma una vera e propria impresa. Anche perché, avere Fedez a Sanremo vuol dire avere il marchio Ferragnez, vedere Chiara in prima fila, cercarli per strada, in albergo, insomma, sappiamo quello che succede quando la famiglia Lucia-Ferragni si muove.

Fedez, però, si mette in gioco anche musicalmente. Comunisti col Rolex e Paranoia Airlines sono stati il secondo album più venduto del rispettivo anno di uscita (2017 e 2019).

Nell'ultimo anno, poi, ha pubblicato una serie di singoli che sono andati bene, giocando molto con campioni di brani famosi (da Children a Roses) e andando dai 10 ai 40 milioni di stream. Insomma, non proprio numeretti. Sull'Ariston arriva da Big, ed era uno dei nomi che ci voleva per permettere un cast molto giovane e alternativo (ma sulla carta di qualità elevata).

E per l'occasione sul palco salirà assieme a Francesca Michielin, una delle migliori artiste del Paese in questi ultimi anni.


Bravo Ama e buon Sanremo a tutti.

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti