top of page
  • Immagine del redattoreSoul Collection

Auguri Sananda Maitreya

Introducing The Hardline According To Terence Trent D'Arby è il disco del mese in Soul Collection



Introducing The Hardline According To Terence Trent D'Arby è il primo album in studio del cantautore americano Terence Trent D'Arby, pubblicato nel 1987. L'album è stato ben accolto dalla critica e ha avuto un grande successo commerciale, raggiungendo la vetta delle classifiche in diversi paesi.

La voce di D'Arby è il punto di forza dell'album, ed è evidente in ogni traccia. La sua versatilità vocale si esprime sia nelle canzoni soul che in quelle rock, dimostrando una notevole capacità di interpretazione.


Il singolo di punta dell'album, "Wishing Well", ha raggiunto la vetta della classifica dei singoli nel Regno Unito e ha contribuito a far conoscere il nome di D'Arby a livello internazionale. La canzone è un perfetto esempio dell'abilità di D'Arby di combinare elementi di soul e rock, creando un suono fresco e originale.




Altri brani degni di nota sono "Dance Little Sister" e "If You Let Me Stay", entrambi di stampo soul con una forte presenza di chitarre elettriche e batteria. "Sign Your Name" è invece una ballata romantica, con D'Arby che dimostra la sua capacità di cantare con delicatezza e sensibilità.





L'album è stato prodotto da Martyn Ware dei Heaven 17, e si nota la sua mano nella produzione di alcune tracce. In particolare, le parti di sintetizzatore in "Rain" e "Let's Go Forward" sono un omaggio al suono degli Heaven 17.


In sintesi, Introducing The Hardline According To Terence Trent D'Arby è un album solido e ben realizzato, con una forte presenza della voce e della personalità di D'Arby. È un album che ha resistito bene alla prova del tempo e rimane un classico del soul e del rock degli anni '80.



Terence Trent D'Arby ha cambiato legalmente il suo nome in Sananda Maitreya nel 2001. La scelta di cambiare il suo nome fu dovuta alla sua ricerca di un nuovo inizio artistico e personale, e la scelta del nome Sananda Maitreya fu dettata dalla sua fede spirituale.


Da quel momento in poi, Maitreya ha continuato a fare musica e a pubblicare album sotto il suo nuovo nome. Ha anche sviluppato una forte presenza sui social media, dove condivide regolarmente la sua musica e i suoi pensieri sulla vita, la spiritualità e la cultura.



Maitreya ha spiegato che la scelta di cambiare il suo nome era un modo per liberarsi dalla pressione dell'immagine e della fama associata al suo vecchio nome, e per creare una nuova identità che fosse più in linea con la sua visione artistica e personale. Nonostante la sua nuova identità, Maitreya è ancora apprezzato per il suo lavoro precedente come Terence Trent D'Arby, e il suo album di debutto rimane un classico della musica degli anni '80.


Maitreya ha continuato a fare musica in modo indipendente e a pubblicare la maggior parte della sua musica tramite la sua etichetta discografica, Treehouse Publishing. La sua musica spazia dal soul al rock, all'elettronica, con testi impegnati e spesso di natura spirituale.

Sananda Maitreya, nato Terence Trent Howard, vive a Milano ed è sposato con Francesca Francone dal 1991. La coppia ha due figli, Francesco Lupo (nato nel 1992) e Angelica (nata nel 1994).



Sananda Maitreya ha una vasta discografia che comprende album in studio, album dal vivo, raccolte e singoli. Ecco una lista dei suoi album in studio:


Discografia:

1987 – Introducing the hardline According to Terence Trent D’Arby

1989 – Neither Fish nor Flesh

1993 – Symphony or Damn

1995 – Vibrator

2001 - Wildcard

2005 - Angels & Vampires - Volume I

2006 – Angels & Vampires – Volume II

2009 - Nigor Mortis

2011 - The Sphinx

2013 - Return to Zooathalon

2015 - The Rise of the Zugebrian Time Lords

2017 - Prometheus & Pandora

2021 – Pandora’s Playhouse



Social:

Facebook: @sananda.org

Instagram: @sananda.maitreya

Twitter: @SANANDAMAITREYA



0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Commentaires


bottom of page