top of page
  • Immagine del redattoreSoul Collection

Bobby Eli, uno dei padri del Philadelphia Soul

Bobby Eli è considerato una figura chiave nella storia della musica soul e R&B americana.




Bobby Eli è un chitarrista, compositore e produttore discografico americano nato a Filadelfia il 2 marzo del 1946. Ha iniziato la sua carriera musicale nei primi anni '60 come membro del gruppo musicale "The Dovells". Successivamente ha lavorato come session musician per artisti come Teddy Pendergrass, The Stylistics, B.B. King e molti altri. Negli anni '70 ha iniziato a dedicarsi alla produzione discografica, lavorando con artisti come Major Harris, The O'Jays e Stylistics. Ha anche collaborato alla realizzazione di album di successo come "When Will I See You Again" degli Three Degrees e "Love Train" degli O'Jays.

Oltre al lavoro di produzione, Bobby Eli ha continuato a suonare la chitarra come session musician in molti album, collaborando con artisti come Billy Paul, Curtis Mayfield, Diana Ross e molti altri.

Nel corso della sua carriera ha ricevuto diversi riconoscimenti, tra cui un Grammy Award per il suo lavoro come produttore discografico. Bobby Eli è considerato una figura chiave nella storia della musica soul e R&B americana.



Bobby Eli è stato anche uno dei membri fondatori della leggendaria band strumentale composta da una trentina di musicisti MFSB (Mother Father Sister Brother), nata a Philadelphia nel 1971 come band di supporto per la casa discografica della città, la Philadelphia International Records. Lavoravano a stretto contatto con il team di produzione di Gamble e Huff e con il produttore/arrangiatore Thom Bell, e facevano da spalla a Harold Melvin & the Blue Notes, gli O'Jays, gli Stylistics, gli Spinners, Wilson Pickett e Billy Paul.

In quel periodo, Bobby Eli era un noto chitarrista e compositore, già famoso per le sue collaborazioni con molti artisti soul e R&B di successo. Con l'ingresso nei MFSB, ha contribuito alla creazione di alcuni dei brani più iconici del gruppo, come "TSOP (The Sound of Philadelphia)", che è diventata la sigla della trasmissione televisiva "Soul Train", e "Love Is the Message", che è diventata un classico del genere.



Come membro dei MFSB, Bobby Eli ha suonato la chitarra e ha anche contribuito alle composizioni e alle produzioni di molti altri brani della band, contribuendo a definire il sound del cosiddetto "Philadelphia soul".

Il periodo nei MFSB è stato un momento fondamentale nella carriera di Bobby Eli, che gli ha permesso di esprimere appieno il suo talento musicale e di collaborare con alcuni dei più grandi artisti soul e R&B del tempo. Grazie al suo lavoro con i MFSB, Bobby Eli ha contribuito in modo significativo alla creazione di uno dei suoni più influenti della musica nera americana degli anni '70.



Universal Love è il terzo album pubblicato dalla band MFSB, include una cover del singolo "K-Jee" dei The Nite-Liters del 1971, inclusa nel film e nella colonna sonora del 1977 La febbre del sabato sera ed il singolo “Sexy” che abbiamo incluso nella “selecta” di questa settimana di Soul Collection.




0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page