top of page
  • Immagine del redattoreSoul Collection

Gli Hiatus Kaiyote condividono il singolo "Everything's Beautiful"

E’ un primo assaggio di un prossimo progetto della band australiana.



"Everything’s Beautiful' è una testimonianza dell'importanza di trovare la gioia nella tua giornata. Per me, il luogo felice è camminare esplorando il mondo con le cuffie.  Ho scritto la melodia vocale e il giro di basso in sogno durante un pisolino sul divano del mio manager Scott Barkham a New York, e l'ho portato nel mondo dei vivi. Inizialmente, il refrain nel sogno era 'Berry Street beautiful', ma ho cambiato il testo quando l'ho sviluppato con la band. Non si tratta dell'illusione che viviamo in un'utopia su questo pianeta, ma è un invito a cercare attivamente la bellezza, la grazia e la gioia nella vita", commenta Nai Palm, frontwoman dei Hiatus Kayote.




 

Mixato da Mario Caldato Jr. (Beastie Boys, Björk, Blur, Beck), Everything's Beautiful è il primo inedito dopo Mood Valiant (Brainfeeder, 2021), un lavoro molto acclamato che ha conquistato una nomination ai Grammy nella categoria Best R&B Progressive Album, e l'album di remix Mood Variant. Recentemente, Doja Cat ha reinterpretato Red Room, una delle canzoni di Mood Valiant, su BBC Radio 1 Live Lounge di Londra, e ha continuato a eseguire la canzone durante il suo tour negli stadi, davanti a oltre mezzo milione di persone.

 



La band di Melbourne, tra le più acclamate nella scena internazionale, è formata da Naomi "Nai Palm" Saalfield (chitarra, voce), Paul Bender (basso), Simon Mavin (tastiere) e Perrin Moss (batteria). Prima di Mood Valiant, il quartetto nel 2015 aveva pubblicato Choose Your Weapon, descritto da Rolling Stone come "un notevole passo in avanti". Dall'album sono stati tratti poi alcuni sample usati da artisti come The Carters (Beyoncé e Jay-Z), Kendrick Lamar, Anderson .Paak, Chance The Rapper e Drake, con cui Nai Palm ha anche collaborato nel suo album Scorpion.

 

Social:

F: @hiatuskayote

I: @hiatuskayote

X: @HiatusKayote

0 commenti

Comments


bottom of page