top of page
  • Immagine del redattoreSoul Collection

Il ritorno di Aaron Frazer

Il cantante e batterista pubblica il singolo “Payback” e pubblicherà il nuovo album ‘Into The Blue’ il 28 Giugno per Dead Oceans.



Aaron Frazer, cantante e batterista dal gusto incredibile torna con il suo secondo album solista, influenzato da soul, psychedelia, spaghetti western, disco, gospel e hip-hop.  Il nuovo album del batterista e corista dei Durand Jones & The Indications è stato anticipato dalla nuova ‘Payback’.

Il primo singolo ‘Payback’ è un'esplosiva gemma tutta da ballare, con ritmiche northern soul, chitarre fuzz, e una trascinante linea di basso che sfreccia fino all’epica conclusione del brano. “Payback parla di karma - afferma Aaron Frazer. Quando fai un torto a qualcuno, in amore o nella vita, ti si torce contro e non importa quanto cerchi di scappare.”




 

‘Into The Blue’ arriva a 3 anni dal clamoroso successo del suo esordio ‘Introducing …’, capace di entrare nelle principali chart radiofoniche internazionali grazie ai singoli ‘Over You’ e ‘If I Got It (Your Love Brought It)’.

‘Into the Blue’ è un’audace miscela di soul, psichedelia, spaghetti western, disco, gospel e hip-hop, che rappresenta l’incredibile talento di Frazer. "È il ritratto più chiaro di chi sono come artista” racconta l’artista dell'album che lo vede mantenere l'inconfondibile falsetto e la scrittura vintage per cui è noto, ma stavolta con una mentalità di stampo hip-hop, intrecciando generi e tecniche di produzione.

Il nuovo album di Aaron è nato dopo la fine di una lunga relazione, che ha portato l’artista a trasferirsi da Brooklyn a Los Angeles e ad intraprendere un viaggio che si riflette nei temi del dolore, della solitudine e della ricerca di guarigione della musica. Il nuovo album è caratterizzato da arrangiamenti imponenti, che ricordano David Axelrod ed Ennio Merricone, ma bilanciato da un’etica DIY che registrazioni iPhone e voci one-take.

 



Per ‘Into The Blue’ Aaron Frazer ha arruolato il vincitore del Grammy Alex Goose come co-produttore dell'album, noto per i suoi campioni e le collaborazioni con artisti hip-hop come Freddie Gibbs, Madlib e Brockhampton. Frazer ha anche sperimentato l’utilizzo dei campioni, attingendo da fonti inaspettate come il gruppo r&b degli anni '90 Hi-Five.


Nato nel 1991 a Baltimora, Maryland, Frazer ha iniziato a suonare la batteria all'età di nove anni e di essere cresciuto ascoltando ‘Big Willie Style’ di Will Smith (1997? e ‘Hard Knock Life’ di Jay-Z (1998). "Ho imparato a suonare la batteria studiando molto rock classico, ma il mio stile si è sviluppato con le ritmiche di 'Reasonable Doubt' di Jay-Z, 'Illmatic' di Nas e ‘The Tipping Point’ dei Roots.”

Nel 2021, Frazer ha pubblicato ‘Introducing…’, il suo esordio solista, registrato con l’aiuto del chitarrista dei Black Keys Dan Auerbach. Ora, dice Frazer, “sono entusiasta di continuare a infrangere alcune delle aspettative su cosa esattamente dovrei essere, artisticamente e musicalmente”.

 



Social:

F: @AaronFrazerMusic

I: @aaron_frazer

X: @AaronFrazer_

 

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page