top of page
  • Immagine del redattoreSoul Collection

Jake Isaac ritorna con il singolo “Good Man”

L’artista britannico celebra la generazione Windrush, ovvero quei bambini che negli anni cinquanta e sessanta arrivarono dai Caraibi in Gran Bretagna.



 

I tre album da solista di Jake Isaac lo hanno posto in prima linea nella rinascita del soul britannico, portando all'acclamazione di Sting e Sir Elton John, a una collaborazione con India.Arie e a un celebre set a Glastonbury. Anche prima di intraprendere la sua strada, aveva dimostrato un talento unico, scrivendo e suonando nell'adolescenza per Gabrielle e Blue prima di diventare il direttore musicale di Duffy. Ma ora Jake Isaac guarda al suo nuovo capitolo rivisitando le sue radici, a partire dalla pubblicazione odierna del suo nuovo singolo "Good Man".

 

Good Man pulsa di sentimento, dalla rinomata e raffinata classe vocale di Jake al calore vibrante della strumentazione R&B dal vivo della vecchia scuola. Il brano si distingue anche per il fatto che Jake ha dato una svolta al suo talento mettendo sotto i riflettori il suo accento patois - una rappresentazione e una celebrazione dell'eredità familiare che contribuisce a renderlo l'uomo e l'artista che è ora. Questo aggiunge un altro tocco personale e coinvolgente a una canzone ispirata a suo padre, il reverendo Les Isaac OBE, e alla più ampia generazione Windrush, la cui determinazione ha permesso loro di prosperare in un nuovo ambiente nonostante gli immensi ostacoli che hanno dovuto affrontare.

Jake dice: "Nella generazione dei nostri nonni il termine 'uomo buono' parlava di costruzioni familiari, comunità, resilienza. Nella generazione Windrush c'erano molte persone che dovevano impegnarsi per essere buoni uomini e buone donne per sopravvivere. Mio padre è di Antigua e mia madre di St. Kitts, quindi la canzone parla di quegli indiani dell'Ovest che hanno dato vita alla nostra generazione".

 



Jake ha scritto "Good Man", che è stata co-prodotta e mixata da Ian Barter (Dermot Kennedy, Amy Winehouse). È stata registrata agli Eastcote Studios di Londra, con una band dal vivo composta dal batterista Junior Kirton (Jackson Five, Leona Lewis), dall'organista Gavin Powell (Stormzy, Emeli Sandé) e dagli arrangiamenti dei fiati di Kat Deal, nota anche come Litening, direttore musicale di Fleur East.

Good Man apre la prossima era della storia di Jake. Bilanciando due passioni chiave della sua vita - la creazione di epopee soul moderne e l'essere marito e padre di tre bambini piccoli - l'allegra musica del londinese del sud gli ha permesso di scoprire chi è veramente. E questo offre molto da festeggiare: non solo per la sua famiglia e la sua educazione, ma anche per tutte quelle persone che condividono background simili.




 

Social:

F: @iamjakeisaac

I: @iamjakeisaac

X: @iamjakeisaac

 

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page