top of page
  • Immagine del redattoreSoul Collection

Jalen Ngonda torna con il nuovo singolo "Illusions"

L'artista londinese, originario di Washington, ci riporta al suono Motown degli anni '60




 

Il cantautore ha una voce straordinaria, che incanala le sue influenze principali - Marvin, Donny, Curtis - con la sua personale interpretazione di ciò che significa essere un artista soul nel 21° secolo. L'album di debutto di Jalen Ngonda, "Come Around And Love Me", è stato pubblicato l'anno scorso e sembra essere entrato in contatto con una generazione completamente nuova di ascoltatori.

L'artista londinese, originario di Washington, non ha però ancora finito. In una recente esibizione dal vivo con la BBC Concert Orchestra ha presentato un nuovo singolo, un pezzo intenso e ampio di musica soul moderna.




 

Se da un lato ricorda gli arrangiamenti orchestrali di quei brani Motown della fine degli anni '60, dall'altro c'è qualcosa di personale in gioco. Alla ricerca della propria voce, Jalen Ngonda abbraccia un senso di tradizione, pur costruendo su di essa.

È un brano avvincente, che si sente a suo agio tra i lavori di Cleo Sol o Michael Kiwanuka, per esempio. Jalen commenta...

"Illusions" segue la storia di un uomo che è follemente innamorato di una persona e spesso pensa alla vita che potrebbero avere insieme. Al risveglio, una mattina, si rende conto che le sue infatuazioni lo hanno portato ad allontanarsi dalla realtà, dato che l'interesse amoroso non sa nulla della sua esistenza."

"Il testo della canzone è stato ispirato dalle opere di Rod Sterling e dai molti temi di Twilight Zone. Musicalmente è ispirata al sound Motown, in particolare a Smokey Robinson e Martha and the Vandellas".




 

Social:

F: @jalenngondaofficial

I: @jalen_ngonda

X: @JalenNgonda 

 

 

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Opmerkingen


bottom of page