top of page
  • Immagine del redattoreSoul Collection

Jordan Hawkins domanda "Cosa siamo" per il programma 'On Site' di SpringHill

Il cantante R&B è l'ultimo talento a partecipare alla serie digitale.



Fonte: vibe.com


Jordan Hawkins presenta il brano personale "What Are We" per l'ultimo episodio della serie di performance live di SpringHill, On Site. La piattaforma è stata lanciata dalla SpringHill Company per sostenere i talenti indipendenti in ascesa, offrendo loro l'opportunità di esibirsi in modo intimo e crudo.


La rockstar dell'R&B Jordan Hawkins non è apparsa da un giorno all'altro. Il suo suono straordinario si è formato in anni di passione e lavoro, fondendo insieme tante influenze, ispirazioni e collaboratori.


Nato a Greensboro, nella Carolina del Nord, e cresciuto nel coro della chiesa, segue lo spirito dei veri interpreti, Prince, Jimi Hendrix, John Mayer, artisti che hanno preso la chitarra e hanno dato vita alla loro magia. Hawkins è arrivato nel Sud della California per motivi scolastici, ma Los Angeles è diventata rapidamente il luogo perfetto per coltivare la sua crescente passione per la musica. Ha seguito quella passione e ora, a soli 26 anni, ha trovato la sua comunità e il suo suono.



Nell'ottobre del 2021 ha pubblicato il suo EP di debutto "Heart Won't Stop", un progetto di sette canzoni da lui stesso prodotto che abbraccia una miriade di esperienze legate all'amore, dai tempi del college ai primi anni da artista a tempo pieno a Los Angeles. Nel 2022 Jordan ha iniziato a calcare i palcoscenici di tutto il Paese, tra cui le sue prime apparizioni ai festival Roots Picnic di Philadelphia e Essence Fest di New Orleans. Ha inoltre supportato una serie di artisti tra cui PJ Morton, Eric Bellinger e Macy Gray.



Con la sua accorata performance, il cantante R&B si unisce a una manciata di talenti che si sono esibiti per la seconda stagione della serie, tra cui Kenyon Dixon, Zyah Belle e Reason.

"Questa stagione mi entusiasma molto perché ci permette di avere un punto di vista sulla musica", ha spiegato Krystyn Price, GM di SpringHill, sul set. "Stiamo introducendo nuovi volti che la gente potrebbe non conoscere, altri che potrebbero conoscere, ma ora siamo inseriti nella conversazione musicale.... Siamo molto attenti a come entriamo nelle stanze e ci assicuriamo di farlo da una prospettiva autentica e di tradurre la cultura da una lente autentica. È importante".

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

コメント


bottom of page