• Sergio Basilico

Joyce Wrice, la californiana con radici giapponesi

E' uscito Overgrown il suo album di debutto.


Joyce Wrice è una cantautrice di Chula Vista, San Diego, California; nata da padre afroamericano e madre giapponese, è cresciuta buddista e ha scoperto che le qualità meditative della religione le hanno dato un senso di fiducia, mantenendola sulla strada giusta. Dopo essersi laureata alla Soka University of America di Orange County in arti liberali, Joyce ha deciso di trasferirsi a Culver City, Los Angeles e passare da cantante di cover su YouTube ad artista solista con il suo materiale.



Influenzata dalla collezione di dischi di suo padre fin dalla giovane età, la sua ispirazione mescola l'R&B classico per un suono morbido e sensuale.

Joyce Wrice è cresciuta con i toni morbidi dell'epoca d'oro dell'R&B, innamorata delle potenti star che hanno reso popolare il genere alla fine degli anni '90 e all'inizio degli anni '00, e particolarmente attratta dalle voci femminili.

Tamia, la prima artista che ha ascoltato e che ha cambiato la sua vita, Aaliyah, Mariah Carey, Missy Elliot e Mary J. Blige sono state la colonna sonora dei suoi primi anni a sud di San Diego, e, anche se non aveva ancora scoperto la sua arte, Joyce non ha dubbi che abbiano contribuito a trasformarla nella stella nascente del R&B che è oggi.


Dopo un flusso costante di uscite da solista su Soundcloud e YouTube, il 2015 ha segnato il primo singolo commerciale con una canzone prodotta da Mndsgn e DJ Harrison intitolata Ain't No Need.




Poi il 24 maggio 2016 grazie ai produttori SiR, Mndsgn, J. LBS, e Chuk de la Garcon, Joyce Wrice pubblica il suo EP di debutto, Stay Around, contenente il primo singolo, un’introduzione ed altre quattro nuove canzoni.




Nel 2017 pubblica la canzone Good Morning che la vede partecipare al celebre format di MTV A Colors Show, successivamente ha anche contribuito a diversi progetti rap, apparendo nel 2017 in Get It dall’album The Moon & You di Rejjie Snow, nel 2018 in A New York Love pt. 3 con Syd dall’album Higher di Remy Banks e nel 2020 in Hunnid da Flowers On The Weekend di Asher Roth oltre alle partecipazioni con Tyler Coolidge, Crush, Devin Morrison, Jeff Bernat, Jay Prince ed altri.




Joyce Wrice è uno dei più promettenti giovani artisti R&B che questa nuova generazione ha da offrire. La sua capacità di incorporare la musica R&B degli anni '90 e dei primi anni 2000 nel suo sound ha suscitato il nostro interesse, specialmente nel 2020 quando ha pubblicato i singoli That’s On You e So So Sick.




Arriva finalmente il 2021 e l’artista californiana si presenta con l’ultima anticipazione prima della pubblicazione del suo album di debutto, il singolo On One con il rapper Freddie Gibbs, da lei contattato personalmente tramite twitter.




Con il suo album di debutto Overgrown, prodotto da D'Mile e pubblicato lo scorso 19 marzo, l'artista 28enne è pronta a conquistare il mondo, armata di fiducia e di una nuova visione.

Il progetto è pieno di featuring: c’è il rapper Freddie Gibbs nel singolo sopracitato, canta con Lucky Daye in Falling in Love (contenuta anche in Table For Two di quest’ultimo), KAYTRANADA, Westside Gunn, Masego e altri.

Segnatevi questo nome, ne sentiremo parlare....



Discografia:

2016 – Stay Around (EP)

2021 – Overgrown




Social:

Facebook: @joycewricemusic

Instagram: @joycewrice

Twitter: @joycewrice


0 commenti

Post recenti

Mostra tutti