top of page
  • Immagine del redattoreSoul Collection

Le 100 più grandi canzoni R&B dell'era dello streaming (secondo Spotify)

Spotify definisce l'era dello streaming come un arco di tempo che va dal 2015 a oggi.



A febbraio Spotify ha lanciato Spotify CLASSICS, il primo programma in assoluto per celebrare la musica di catalogo. La lista inaugurale si è concentrata sugli album classici Hip-Hop e R&B dell'era dello streaming e ha presentato opere senza tempo come Lemonade di Beyoncé, Blonde di Frank Ocean, Ctrl di SZA, ANTI di Rihanna e Heaux Tales di Jazmine Sullivan, solo per citarne alcuni.

 

L'R&B ha attraversato una crisi d'identità nella prima metà degli anni 2010, ma il genere ha trovato il suo punto d'appoggio durante l'era dello streaming. L'R&B si è trasformato in uno stile musicale che ha assorbito hip-hop, pop, afrobeats, elettronica, alternative e indie nel suo sound, dando nuova vita al genere.

 

Il team editoriale di Spotify negli Stati Uniti, insieme a Carl Chery, Direttore Creativo e Responsabile della Musica Urbana di Spotify, si è assunto l'ambizioso compito di raggruppare tutte le sfumature dell'R&B sotto un unico ombrello e, alla fine, questa lista offre un'istantanea di tutto ciò che il genere ha offerto nell'era dello streaming. Basata su criteri quali qualità, impatto, valore di riproduzione, influenza e importanza culturale, Spotify CLASSICS è al 100% qualitativa. Il programma è guidato dall'esperienza musicale e culturale dei nostri redattori, e non dai dati, il che significa che i numeri di streaming massicci non erano un requisito per le 100 canzoni.

 

Nota: tutte le canzoni sono state pubblicate su Spotify dopo il 1° gennaio 2015.

I flussi Spotify sono aggiornati al 8 aprile 2024.




 

La top five della classifica è stata conquistata da:

 


1. SZA – “Snooze”

Top Dawg Entertainment/RCA, 2023




2. Frank Ocean – “Pink + White”

Boys Don’t Cry, 2016

 



3. Daniel Caesar and H.E.R. – “Best Part”

Golden Child, 2017

 



4. Beyoncé – “CUFF IT”

Parkwood/Columbia, 2022

 



5. Bryson Tiller – “Don’t”

RCA, 2015

 


La lista completa è consultabile qui.

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page