• Soul Collection

Mark Ronson condivide il demo di Amy Winehouse per "Back To Black"

"Tutti acclamano la leonessa".




Mark Ronson ha condiviso il dietro le quinte della sua collaborazione con Amy Winehouse

Ronson è stato uno dei collaboratori più influenti della cantante scomparsa, avendo prodotto il suo secondo album "Back to Black", nel 2006.


Condividendo un video sui social di come hanno realizzato la canzone insieme, Ronson ha detto: "Amy è venuta nel mio studio proprio qui, ci siamo incontrati per la prima volta e l'ho amata immediatamente, mi ha suonato tutta questa grande musica degli anni Sessanta e se n'è andata e io sono stato molto ispirato e mi è venuto in mente questo pianoforte proprio qui", continuando a suonare il riff di pianoforte di "Back To Black".


"Il giorno dopo lei è arrivata e ha scritto questi testi incredibili che ha scarabocchiato nel retrobottega", ha aggiunto, corredando il post con la didascalia: "Tutti acclamano la leonessa".





L'anno scorso Ronson ha espresso il suo rammarico per il modo in cui ha trattato la Winehouse quando era all'apice dei suoi problemi di dipendenza.

"Ovviamente abbiamo avuto i nostri alti e bassi, ed è stato preoccupante", ha detto Ronson al Guardian. "Non so se ho amato pienamente il modo in cui mi sono comportato con lei".


Il DJ e produttore ha poi spiegato che avrebbe voluto essere più incisivo nel sostenere Winehouse durante le sue lotte.

"Quando era alle prese con la dipendenza, avrei voluto essere un po' più diretto o conflittuale al riguardo", ha spiegato. "Ma mi sono detto: "Ah, si risolverà - l'ha già fatto una volta"".


Nel 2008 Winehouse si è sottoposta a un periodo di disintossicazione, ma ha continuato a lottare contro l'abuso di alcol. È morta per avvelenamento accidentale da alcol nel 2011.

L'estate scorsa (2021 luglio) sono trascorsi 10 anni dalla morte dell'icona della musica e il mondo della musica le ha reso omaggio.

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti