top of page
  • Immagine del redattoreSoul Collection

Quantic ha pubblicato Dancing While Falling

QUANTIC, alias il produttore e DJ britannico Will Holland, ha pubblicato il nuovo album DANCING WHILE FALLING, il 10 novembre su Play It Again Sam, via SpinGo.

In Soul Collection è in rotazione con Morning Light (ft Andreya Triana)



Dopo 20 anni di carriera, secondo l'artista è  il suo lavoro più live, euforico e adulto. Per il nuovo lavoro, si è allontanato dalla produzione di beat basati su campioni e si è invece avventurato in una configurazione più sinfonica in termini di strumentazione.

Ad anticipare l’album erano usciti i singoli "Unconditional" con Rationale, "Run" con Andreya Triana, che è stato il primo inedito di Will del 2023 ed è entrato direttamente nella playlist di 6Music, e l'empowering disco groover "Stand Up".



Come un artista che vede ogni suo disco come un processo continuo di perfezionamento del progetto, l'album di 10 tracce, edificante e gioioso, è la sua prima pubblicazione su un'etichetta più grande. È anche più conciso rispetto alle sue recenti proposte su Tru Thoughts, tra cui Magnetica del 2014, un montaggio in stile mixtape di tutte le diverse esperienze musicali vissute mentre viveva in Colombia, e il suo album più recente, Atlantic Oscillations del 2019, che raccontava il viaggio di come ha intrecciato il suono della sua nuova casa, New York, nel suo mondo sonoro. Per quest'ultimo, inoltre, si è lentamente allontanato dalla produzione di beat basati su campioni su un laptop e si è invece avventurato in una configurazione più sinfonica in termini di strumentazione.

 

Con Dancing While Falling, Quantic ha voluto utilizzare le tecniche della vecchia scuola per realizzare qualcosa di moderno, con l'obiettivo di creare un disco che mostrasse i musicisti che lo compongono, un album in cui si potessero sentire le loro identità e il loro carisma. Registrato prevalentemente nel suo studio di Brooklyn, Selva, l'idea iniziale di Quantic per il suo nuovo album era quella di sperimentare dal punto di vista sonoro. Tuttavia, dopo un po', ha cambiato direzione e si è reso conto che il disco doveva riguardare anche la condizione umana, non solo il suo "singolare wormhole pandemico". I demo, quindi, sono iniziati come musica dance sinfonica e vagamente da discoteca - un allontanamento dalle sue precedenti uscite strumentali latine e spagnole.

 



Influenzato da artisti leggendari della scena come Bohannon e Larry Levan, Quantic voleva inizialmente realizzare un album di matrice disco. "Sono molto interessato alla musica latina e ai ritmi afro-caraibici e credo che ci sia un momento storico davvero straordinario in cui l'emergere di questi ritmi e la loro combinazione con il soul americano hanno dato vita a ciò che oggi conosciamo come disco", dice. Questo è l'aspetto che più entusiasma Quantic: "C'è una quantità infinita di tempo e di esperimenti che si possono fare con l'incontro e lo sposalizio di ritmi diversi. Questo è il potere che credo abbia la musica da discoteca, e il connubio tra questo e il contenuto emotivo è davvero fantastico".


Essendo un artista la cui reputazione è stata forgiata sul modo in cui si è impegnato con le scene e le culture locali in tutto il mondo, la storia di Dancing While Falling di Quantic è tipicamente collaborativa. Registrando batteria, basso e chitarra a Selva, Quantic ha iniziato con degli schizzi e ha arrangiato gli archi e i fiati. Ha poi invitato in studio diversi musicisti che hanno potuto suonare le partiture, aggiungendo così diverse tessiture alle canzoni.

 

Parlando di ogni collaborazione in modo più dettagliato, Quantic racconta che, essendo amici della cantante e cantautrice britannica Andreya Triana fin da quando erano adolescenti e crescevano nel Worcestershire, i due hanno sempre voluto lavorare insieme alla musica, ma non l'hanno mai fatto. Tuttavia, dopo aver riallacciato i contatti 20 anni fa, l'occasione è arrivata durante la pandemia e Triana ha cantato in quattro brani dell'album: "Run", "Brooklyn Heat", "Morning Light" e "Where The Flowers Grow". Collabora con i Rationale in "Unconditional" e con Connie Constance nel brano "Get In The Ride" che, avendo utilizzato un sintetizzatore Eurorack, Quantic considera come il "matrimonio tra macchine e musicisti dal vivo".

 

Quando si è trattato di dare un nome all'album, Quantic ha scelto il titolo Dancing While Falling per le sue connotazioni ambigue. "Fa pensare al ballo e all'innamoramento, ma c'è anche il ballo mentre si cade, che è come lo immagino io: quando ci si trova in una situazione pericolosa, ma si riesce comunque a trovare la felicità. C'è anche qualcosa in cui quando si cade, come dopo aver saltato da una roccia, ci si sente come se si stesse ballando. Perché è libertà".

 

Social:

F: @quanticmusic @andreyatriana

I: @quanticmusic @andreyatriana

X: @quanticmusic

 

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page