• Sergio Basilico

Roberta Gentile verso nuovi traguardi!

Roberta Gentile è la splendida voce italiana del Jazz/Soul



Roberta Gentile è una giovane cantante classe 1994 proveniente da Andria, in Puglia.

Studia musica sin da bambina, ‘Canto Jazz’ al Conservatorio di Bari e in un’accademia di Musical MTS – Musical The School di Milano, infine ha conseguito un diploma presso il London College of Music di Londra.

Nel 2017, ha partecipato al talent show di Canale 5 “The Winner is” e ad EXPO-Experience on Stage.




Partecipa anche alla notte degli Oscar di VANITY FAIR con la sua accademia; dopo la diretta su Canale 5, grazie al batterista italiano della band Francesco Mendolia, entra in contatto con il leader degli Incognito Jean Paul Maunick (a.k.a. Bluey) per fargli ascoltare la qualità della sua performance nello spettacolo. Il leader degli Incognito le ha chiesto di cantare qualcosa al telefono e lei ha eseguito la canzone di Chet Baker “You don’t know what Love is”.

Queste le parole di Bluey dopo aver ascoltato la performance della cantante andriese: «Roberta è uno dei più importanti pezzi mancanti nel mio sogno musicale e non vedo l’ora di presentarla alla scena mondiale dove è nata per brillare».


Roberta debutta nel dicembre 2017 al leggendario Blue Note di Tokio e subito dopo al Blue Note Nagoya di Osaka, mentre nel gennaio 2018 suona al Blue Note Milano supportata dai Thames River Soul (Francesco Mendolia, Francisco Sales e Francis Hylton) e Matt Cooper, in apertura dei concerti della band Incognito.





Nel giro di poco tempo Roberta ha una nuova band, tutta italiana, i The Late Set (Raffaele Trapasso, Elio Marrapodi, Nicholas Celeghin e Paolo Raia).




Nel gennaio 2019 debutta con la nuova formazione al Ronnie Scott’s Jazz Club di Londra, uno dei più importanti Jazz Club al mondo, per fare tappa al Blue Note di Milano qualche giorno dopo.





Nel novembre 2019 viene pubblicato l’ultimo disco degli Incognito Tomorrow's New Dream e la traccia numero otto, Absent in Spring, che raggiunge più di cinquanta mila ascolti in America, è di Roberta Gentile.

A fine dicembre 2019 è stato lanciato il suo singolo d’esordio Bring It On con l’etichetta discografica di Bluey (la Splash Blue), suonato dalla sessione ritmica degli stessi Incognito, i Thames River Soul.




Durante la situazione di emergenza causata dal virus Covid-19, la Splash Blue, ha pubblicato a fine aprile il singolo You, con il quale apre una raccolta fondi per aiutare gli ospedali di Andria e Bisceglie e sostenere la protezione civile della Regione Puglia per l’emergenza Covid19.


“questa situazione drammatica che ha colpito l’Italia e il mondo intero ci ha costretti a cambiare radicalmente le nostre vite, ha stravolto tutti i nostri programmi e ci costringe a non rivedere le persone care per molto tempo... con la pesantezza di ogni giorno però, ogni mattina penso a quanto sia fortunata nel sapere che tutta la mia famiglia e tutte le persone che amo sono al sicuro e in salute, invece c’è chi ogni giorno deve lottare per gli altri, per se stesso, rischiando la propria Vita e molti purtroppo la perdono ogni giorno..”




A fine novembre 2020 ha pubblicato un doppio singolo “Che Male C’è / Play Me” ad anticipare la pubblicazione dell’album, finalmente pronto dopo un rinvio causa pandemia. Sarà composto da 12 tracce, tutte in inglese tranne “Che male c’è”, unico pezzo in italiano e cover del compianto Pino Daniele, un’idea partita da Bluey, che amava moltissimo il celebre cantante italiano, si erano conosciuti poco prima della sua morte, e avrebbero voluto fare qualcosa insieme. Play Me è invece il singolo che abbiamo inserito questa settimana nella nostra playlist.



Con l’uscita di questo album si conclude un periodo di crescita, formazione, viaggi, esperienze ed emozioni indescrivibili, tra Londra, Giappone, Thailandia e Italia.

Ora le piacerebbe arrivare in America, al Blue Note di New York; le piacerebbe arrivare a Sanremo; le piacerebbe duettare con Gregory Porter!.... una cosa alla volta, Roberta!




0 commenti

Post recenti

Mostra tutti