• Soul Collection

Kendrick lascia tutti a bocca aperta

In “The Heart Part 5” la faccia del rapper si trasforma.




Kendrick Lamar è tornato e ha già i riflettori del mondo puntati addosso. A cinque anni dall’ultimo album “Damn”, l’artista si appresta a pubblicare il suo quinto progetto in carriera. Si intitola “Mr. Morale & The Big Steppers” e uscirà venerdì 13 maggio. A sorpresa, però, la voce di Compton ha deciso di anticipare il disco pubblicando “The Heart Part 5”. Prima di ogni grande uscita, il rapper pubblica quasi sempre un brano della serie The Heart in occasione di grandi pubblicazioni. Il flow è serrato, si fonda su una traccia strumentale che riprende “I Want You” di Marvin Gaye mentre il video (diretto da Dave Free e lo stesso Kendrick Lamar) si avvale del deepfake, ovvero una tecnica per la sintesi dell’immagine umana basata sull’intelligenza artificiale, usata per combinare e sovrapporre immagini e video esistenti con altre virtuali, tramite un apprendimento automatico.



La clip viene anticipata dalla frase “I am. All of us” del rapper Oklama, che altro non è che l’alter ego dello stesso Kendrick. Il tema principale del pezzo è quello dell’identità e della facoltà di poter immedesimarsi nei punti di vista di altre persone. Infatti, durante il video, in cui vediamo sempre e solo Kendrick Lamar con una maglietta bianca e un fazzoletto al collo, il suo volto cambia, si trasforma in quello di diversi personaggi famosi, con riferimenti più o meno espliciti nel testo. Ad esempio, Kendrick Lamar diventa Will Smith nel momento in cui canta un pezzo della canzone dove parla di fare male ad altri individui, ma diventa anche Kanye West quando parla di un disturbo bipolare. Oltre a queste due figure, l'artista impersona brevemente anche Kobe Bryant, compianto cestista dei Los Angeles Lakers scomparso per un incidente in elicottero nel gennaio 2020, Jussie Smollett, Nipsey Hussle (rapper americano morto dopo un agguato nel suo negozio) e O. J. Simpson. Il video di "The Heart Part 5" è stato prodotto dallo studio di Matt Stone e Trey Parker, ideatori del controverso cartone South Park. Tra gli altri collaboratori del pezzo troviamo Matt Schaeffer, Jake Kosich e Jonnhy Kosich, che fanno parte dei Beach Noise. L’ultima apparizione di Lamar è stata qualche tempo fa insieme a Mary J. Blige, Snoop Dogg, Eminem, 50 Cent e Anderson Paak in occasione dell’halftime del Super Bowl.


Di Claudio Cabona per Rockol

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti