top of page
  • Immagine del redattoreSergio Basilico

The Blackbyrds da Washington D.C.

Dal loro sesto album "Action" del 1977 per la Fantasy Records, in questa puntata di Soul Collection, abbiamo suonato la traccia “Mysterious Vibes” che è anche l’intro di “The Days Of Old” di Paris.



I THE BLACKBYRDS si sono formati nel 1973 come parte dell'idea del leggendario trombettista jazz Dr. Donald Byrd di esporre gli studenti universitari al mondo reale della musica. Nelle sue stesse parole, per “colmare il divario tra il mondo accademico e il mondo reale”. Byrd immaginava di portare gli studenti attivi della Howard University di Washington, DC in un viaggio didattico nel mondo reale che li avrebbe esposti ai dettagli del mondo della musica.

Il nome The Blackbyrds deriva dal disco di maggior successo di Donald Byrd, “Blackbyrd”, apparso su Blue Note Records ed è stato prodotto dal duo Fonce e Larry Mizell. Sia Larry che Fonce, che erano anche ex studenti della Howard University, hanno prodotto le due registrazioni del gruppo per la Fantasy Records. Creati sul sedile posteriore dell'auto di Joe Porter (avvocato) fuori dagli studi Fantasy a Berkeley, in California, i Blackbyrds sono nati.



Le menti creative dietro questa nascita erano il produttore discografico Orrin Keepnews, il dirigente dell'etichetta Ralph Kafael, Donald Byrd e i membri della band Keith Killgo, Kevin Toney, Joe Hall, Allan Barnes, Barney Perry e Perk Jacobs. Da quell'unione, i Blackbyrds crearono uno stile musicale intramontabile che combinava classica, jazz, R&B e gospel, introducendo termini musicali come crossover, contemporaneo urbano e facile ascolto nel dizionario musicale e allo stesso tempo introducendo questi giovani musicisti come compositori e cantanti. Inoltre, i Blackbyrds hanno coniato la frase "Pedestrian Vocals", creata dal padre del membro della band Keith Killgo, Harry Killgo, che aveva fatto da mentore a Byrd quando frequentava la scena jazz DC nei fine settimana dai suoi studi alla Columbia University di New York City.

Man mano che i Blackbyrds progredivano, iniziarono ad affinare la loro arte, creando successi come Do It Fluid, Walking In Rhythm, Happy Music e l'iconico Rock Creek Park.

Sono stati campionati da Gang Starr, Full Force, Massive Attack, Ice Cube, Big Daddy Kane

Durante la loro carriera, hanno anche suonato con BB King, Mandrillo, George Duke, Herbie Hancock e Sonny Rollins.

 

I Blackbyrds furono riformati nel 1999 da Keith Killgo e successivamente registrarono Gotta Fly nel 2012 su K-Wes Indi Records. Si trattava in qualche modo di una riunione di riunione che includeva il membro fondatore Allan Barnes. Sfortunatamente, questa è stata l'ultima volta che hanno avuto la possibilità di vedere ed esibirsi con Allan, che ha effettuato la transizione il 25 luglio 2016.

 

Attualmente, la band è stata in tournée in Europa ed è stata protagonista di molti festival negli Stati Uniti tra il 2022 ed il 2023. Per celebrare il loro 50° anniversario, hanno poi iniziato il loro tour mondiale nel luglio 2023 con un tanto atteso tour negli Stati Uniti!



L'attuale formazione di musicisti dei Blackbyrds è composta dai membri originali Keith Killgo e Joe Hall. Harold Barney si è unito alle tastiere; L'ex studente di Keith, Paul Spires, alla voce; Thad Wilson alla tromba; Tom O'Grady dal Regno Unito alle tastiere e al trombone; Marshall Keys al sax; Sean Anthony alle percussioni; Charles Wright alla chitarra. Charles sostituisce i chitarristi originali Barney Perry e Orville Saunders.

 

Dal loro sesto album "Action" del 1977 per la Fantasy Records, in questa puntata di Soul Collection, abbiamo suonato la traccia “Mysterious Vibes” che è anche l’intro di “The Days Of Old” di Paris.

 



 

Discografia:

1974 – The Blackbyrds

1974 – Flying Start

1975 – Cornbread, Earl and Me (soundtrack)

1975 – City Life

1976 – Unfinished Business

1977 – Action

1980 – Better Days

2012 – Gotta Fly

 



 

Social:

F: @blackbyrdsmusic

I: @blackbyrds_the

 

0 commenti

Comments


bottom of page