top of page
  • Immagine del redattoreSoul Collection

Ve la ricordate Ayo?

Si era fatta conoscere col singolo "Down On My Knees", oggi compie gli anni.



Ayo, pseudonimo di Joy Olasunmibo Ogunmakin, nata a Colonia il 14 settembre 1980, è una cantautrice tedesca. Ayo nasce vicino a Colonia da un padre nigeriano e da una madre sinti tedesca. La madre comincia a drogarsi e la bambina è costretta ad andare a vivere col padre, la sorella e due fratelli. In questo periodo, corrispondente alla metà degli anni ottanta, Ayo inizia a suonare il violino, successivamente il pianoforte, ma ben presto si rende conto che lo strumento che la fa veramente sentire a proprio agio è la chitarra. Ayo ha un carattere e abitudini da nomade, ama infatti spostarsi da una parte all'altra del mondo, non riesce ad avere un posto fisso. Per l'appunto inizia una vita tra New York e Parigi, due metropoli che si addicono alla sua personalità musicale. A New York la cantante incontra un produttore che riuscirà a tirarle fuori il meglio; Parigi, invece le comunica un senso di protezione, la fa sentire a casa. Ed è qui che il suo talento comincia a venir fuori. Si esibisce infatti aprendo i concerti di Omar, un cantante britannico, e duetta con Cody Chesnutt, sempre accompagnata dalla sua fedele chitarra. In questo periodo dà alla luce un bambino che chiamerà Nile (Nilo).


Il 2006 è l'anno della svolta: produce il suo primo album. In soli cinque giorni nasce un disco particolare, dal tono apprezzabile e pacato, Joyful, per così dire, mediterraneo, selvatico. Da questo è stato anche estratto un singolo, Down on My Knees, caratterizzato da un ritmo regolare e semplice, che ha avuto un buon successo in Europa.



Alla fine del 2007, Ayo ha iniziato un tour di concerti tra la Germania e gli Stati Uniti. Nel suo tour americano si è esibita con Kenneth "Babyface" Edmonds. Nel 2008 è uscito il secondo album Gravity at Last, anticipato dal singolo Slow Slow (Run Run).


Nel marzo 2008 Ayo ha cominciato a registrare il suo secondo album Gravity At Last alla Compass Point Studios di Nassau sull'isola di New Providence, Bahamas. L'album con 13 brani scritti e composti dalla cantante è stato registrato in soli 5 giorni ed è stato pubblicato alla fine del mese di settembre 2008 dalla Universal Music France. L'album ha raggiunto il numero 1 sulla classifica degli album francesi nel mese di ottobre. Il terzo album di Ayo Billie-Eve, titolo che è anche il nome della figlia, è stato registrato a New York nel 2010, con la collaborazione di musicisti del calibro come Craig Ross (chitarrista di Lenny Kravitz), il rapper Saul Williams, Matthieu Chedid e Gail Ann Dorsey, bassista di David Bowie.



Nell'ottobre 2013 pubblica il suo quarto album in studio, Ticket to the World. Il disco, prodotto come i primi due lavori dell'artista da Jay Newland, è anticipato dal singolo Fire, pubblicato nel giugno 2013.


Discografia:

2006: Joyful

2008: Gravity at Last

2011: Billie-Eve

2013: Ticket to the World

2017: Ayọ

2020: Royal



Social:

Facebook: @AyoMusicOfficial

Instagram: @ayomusic

Twitter: @AYOmusic


0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page